I QR code come strumento di innovazione digitale per le aziende

Il concetto di innovazione digitale è molto discusso da tempo: le aziende devono trasformare il proprio approccio tradizionalista per abbracciare le novità dell’online e adottare le nuove tecnologie. Questo è l’imperativo per non soccombere al giorno d’oggi. Nonostante se ne parli abbondantemente da anni, emergono dati abbastanza allarmanti per quanto riguarda l’Italia: nonostante per il 95% delle aziende risulti indispensabile impegnarsi nell’innovazione digitale, ben il 69% di queste vi investe meno dell’1%.

Un dato che, nel 2017, fa sgranare gli occhi. In realtà qualche ricerca su Internet ci conferma il trend: sono ancora moltissime le aziende che puntano su una comunicazione tradizionale. Molte non investono per creare un sito, ma si affidano a servizi collaterali come Pagine Gialle. Le pagine ufficiali sui social rimangono inattive, con pochi contenuti e scarsa interazione col pubblico. L’utilizzo di soli volantini e cartelloni rimane un metodo molto gettonato sul nostro territorio.

Perché tanta reticenza nei confronti del digitale?

I motivi di un ritardo nell’adozione della “rivoluzione digitale” possono essere molteplici: si crede ancora molto nei vecchi canali di comunicazione e non si gradisce una commistione con il nuovo, si ha paura di dover investire grandi cifre, viene attribuita una scarsa importanza all’online, si temono una perdita di dati o attacchi informatici. Queste sono solo alcune delle probabili spiegazioni che vengono date al fenomeno sulla base di alcune interviste condotte.

La conseguenza di simili scelte è invece chiara a tutti: una perdita di visibilità che rende impossibile raggiungere nuovi potenziali clienti, ma che comporta anche una disaffezione da parte degli acquirenti storici.

QR code dinamici: l’innovazione digitale da affiancare alla comunicazione tradizionale

Le aziende che desiderano innovare, ma non vogliono abbandonare i canali di comunicazione tradizionali, possono trarre grandi vantaggi affiancandovi uno strumento economico, misurabile, immediato ed evoluto: il QR code dinamico.

I codici Amon possono non solo aiutare a capire come si muove il mercato di riferimento, ma anche a migliorare le strategie aziendali. Consentono infatti di avere un approccio proattivo centrato sul cliente. L’utilizzo dei codici dinamici Amon produce dunque significativi vantaggi:

  • Il miglioramento della performance e della reputazione aziendale;
  • la possibilità di avere a disposizione un numero sempre più alto e preciso di dati da analizzare in tempo reale. Sfruttare questo straordinario patrimonio informativo in modo semplice e veloce permette all’azienda di “giocare d’anticipo” e attuare strategie vincenti prima delle concorrenti;
  • il miglioramento della comunicazione interna e dei processi di comunicazione esterna con utenti e clienti.

Una strategia alla conquista del consumatore

Il consumatore di oggi cerca un rapporto comunicativo con le aziende sempre più personalizzato, rapido ed efficace. Inoltre, si aspetta che questo contatto avvenga soprattutto online tramite siti, form e pagine social. L’utilizzo del QR code permette di offrire contenuti esclusivi, tagliati sulla singola esigenza, immediatamente reperibili.

Immaginiamo il codice QR incluso in cartelloni, volantini, pagine pubblicitarie: in una sola mossa è possibile affiancare due strategie comunicative di successo con tutti i vantaggi della tradizione amplificati da quelli del digitale.